Non riescono ad avere un bimbo: in clinica scoprono di essere fratello e sorella

By
Updated: aprile 17, 2017

Quando si conobbero al college sentirono subito che tra loro c’era un legame particolare: aver vissuto lo stesso tipo di tragedia familiare li faceva sentire incredibilmente uniti. Entrambi orfani, entrambi adottati, addirittura con la stessa data di nascita, “incredibile” coincidenza sulla quale scherzavano. Da quell’incontro sono passati anni: i due si sono innamorati, si sono sposati e hanno deciso di allargare la famiglia. Dopo vari tentativi infruttuosi di avere un figlio, si sono rivolti a una clinica di Jackson, nel Mississippi, specializzata nella fecondazione in vitro: non sapevano di stare andando incontro alla scoperta più devastante della loro vita.  I risultati degli esami li hanno messi davanti a una realtà che non avrebbero mai potuto immaginare: il test del Dna ha sentenziato che, prima ancora che essere marito e moglie, erano fratelli gemelli.
Sotto choc, la coppia (la cui identità non è stata rivelata per ovvi motivi di privacy), si è attivata per cercare conferme ed è riuscita a ricostruire con dovizia di particolari tutta la propria vita. Alla fine i due hanno appurato che tutto combaciava: avevano perso in tenerissima età i loro genitori in un incidente stradale e quando furono separati per essere adottati da due diverse famiglie, per un banale errore di trascrizione, ai genitori adottivi non fu mai detto che il bimbo che avevano preso aveva un gemello. Quando le loro strade si incrociarono del tutto casualmente al college, si innamorarono quasi subito.

«Si sono sentiti subito attratti l’uno dall’altra a causa delle loro somiglianze – dice il medico che li ha seguiti – Sentivano di poter davvero entrare in contatto con l’altro. Per me è stato un caso assolutamente insolito: il mio lavoro è fare tutto per aiutare le coppie a concepire un bambino, ma questa è la prima volta nella mia carriera che sono stato contento di non esserci riuscito. Se quei due avessero saputo la verità, avrebbero forse potuto risparmiarsi tanto dolore in seguito». La coppia, infatti, è rimasta devastata e disorientata pensando a quale sarà il proprio futuro: nel Mississippi, infatti, il matrimonio tra fratelli è vietato e prevede la reclusione fino a 10 anni e una multa di 500 dollari. Certamente i due non corrono rischi, visto che non avevano coscienza di essere fratelli, ma sicuramente non potranno più continuare a vivere come una coppia sposata. Almeno non in quello Stato. Le loro vite sono ora a un bivio: e la decisione che adotteranno per risolvere la questione sarà comunque la più difficile della loro esistenza.

© Riproduzione Riservata

You must be logged in to post a comment Login

I cookie ci aiutano ad offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizzando il nostro sito accetti i cookie. Privacy Policy | Ok