10 segnali che stai vivendo una relazione completamente inadatta a te

By
Updated: maggio 14, 2017

È facile rimanere in una relazione anche quando nel profondo del tuo cuore sai che non durerà. All’inizio, guardi al di là dei difetti del tuo partner e dei limiti della relazione, con la speranza che le cose con il tempo cambieranno. Poi, quando hai trascorso anni con il tuo partner, potresti rimanerci perché ci stai bene o perché hai paura di rimanere di nuovo da solo.

Qui sotto, esperti di relazioni e di matrimonio condividono 10 segnali che indicano che ti trovi in un rapporto che non vale più il tuo tempo e le tue energie.

1. Ti stai accontentando del tuo Lui o della tua Lei.

Ci sono molte cose nella vita di cui ti puoi accontentare: della destinazione delle vacanze di quest’anno (sigh, magari l’anno prossimo andrai in Costiera Amalfitana), dell’automobile su cui hai messo una caparra, del tuo operatore telefonico. Ma assolutamente, al 100 per cento non puoi accontentarti della persona con cui scegli di trascorrere la tua vita, afferma Virginia Gilbert, una terapista di coppia di Los Angeles. Se il tuo partner non ti soddisfa da un punto di vista intellettuale, emotivo o sessuale — o se solo stai ammazzando il tempo con lui o con lei perché sei a tuo agio — è un danno per entrambi, sostiene Gilbert.

“Sii onesto con te stesso. Se ti trovi in una relazione monotona perché temi di restare da solo — o perché vuoi un anello e un bambino — fa’ un favore a entrambi ed escine”, prosegue. “Altrimenti alla fine potresti allontanarti e la tua paura di restare da solo diventerà una profezia che si autodempie”.

2. Il tuo partner è il tuo critico più duro.

Il tuo compagno dovrebbe essere il tuo amico del cuore, il tuo complice e il tuo più grande sostenitore tutto insieme. Se sei a corto di supporto morale o se pignoleria e critiche sono delle costanti nella relazione, è un segnale molto problematico, afferma Alicia H. Clark, una psicologa di Washington D. C..

“Una cosa è sopportare dispetti giocosi, un’altra è quando gli scherzi sembrano sempre a tue spese e le critiche sono incessanti, persino in presenza di amici e famigliari”, sostiene. “Questo è più simile al bullismo che a un gioco divertente. È un segnale che il tuo partner non ha a cuore il tuo interesse”.

3. Non condividete il senso dell’umore.

Alza gli occhi al cielo ogni volta che fai una battuta o ride in modo esagerato? Potrebbe non sembrare importante ma se il tuo partner non ride con te, è un problema, dice Gilbert. La vita è dura; avrai bisogno di qualcuno dalla tua parte che si darà da fare e

manterrà l’atmosfera leggera quando accadrà un imprevisto, spiega la donna.

“Non è divertente avere accanto qualcuno che ha sempre un’espressione accigliata o prende tutto molto seriamente — soprattutto quando la vita ti riserva qualche colpo basso”, prosegue. “Non devi stare con un mattacchione, ma con qualcuno con cui condividi un senso dell’umore simile”.

4. Sei più innamorato dell’idea del tuo partner che della persona che è veramente.

Quando sei innamorato, è facile ignorare qualche incompatibilità e fantasticare riguardo alla persona che lui o lei potrebbe diventare un giorno: è vero, è un pantofolaio che preferisce giocare a World of Warcraft tutto il fine settimana piuttosto che viaggiare, ma forse un giorno ti starà dietro. Oppure non vuole figli ora ma magari qualche giorno cambierà idea.

Non cadere in questo tranello; sei sei più innamorato dell’idea del tuo partner che della persona che è veramente, hai bisogno di un confronto maggiore con la realtà, sostiene Marina Sbrochi, esperta di appuntamenti e autrice del libro “Smettila di badare a tuo marito: trova l’amore della tua vita”.

“Non si può esagerare con l’ignorare le cose in una relazione”, afferma. “L’immaginazione è sempre meglio della realtà, per questo si chiama immaginazione. Tu però vivi nella realtà. Tempo presente. Mantenere la calma è fondamentale in questa relazione”.

5. Non ti sei inserito nella sua famiglia (oppure semplicemente non vogliono che ne faccia parte).

Non lascia presagire nulla di buono per il tuo futuro insieme se hai conosciuto i suoi genitori e proprio non ti sono piaciuti, spiega Gilbert. È persino peggio se il tuo partner continua a prendere le loro parti nelle discussioni e non sembra spalleggiarti.

“Domandati: ha una famiglia di cui vuoi fare parte? Se la risposta è no, e il tuo partner non è in grado di stabilire dei confini con i suoi genitori, ti stai condannando a una vita di tristi cene di Natale e di conversazioni invadenti”, continua. “Pensalo in questo modo: se tua suocera è critica nei tuoi confronti prima che tu abbia dei figli, cercherà inevitabilmente di crescere questi bambini una volta che saranno nati”.

Aggiunge: “Morale della favola: se è più affezionato alla tua famiglia che a te, corri”.

6. Ti domandi sempre perché il comportamento del tuo partner non rispecchia quello che dice.

Immaginarti dov’era il tuo compagno il sabato sera non dovrebbe essere difficile. “Se ti stai sempre domandando che cosa il tuo partner potrebbe aver voglia di fare quando non sei con lui/lei — o se sembra sempre che ti stia dicendo qualche mezza verità — ti potresti chiedere se la relazione vale la tua preoccupazione, sostiene Clark.

“Contraddizioni tra il dire e il fare sono segnali comuni di una relazione problematica”, afferma. “Mentre potrebbe essere comodo dare retta a parole che spesso corrispondono a quello che vorremmo sentirci dire, osservare i fatti è il modo per conoscere la verità. Anche se è doloroso, raramente i fatti mentono”.

7. I vostri obiettivi personali sono in disaccordo.

Le migliori relazioni sono costruite su un forte senso di collaborazione: dal momento che siete una coppia, dovreste conoscere e credere profondamente nei sogni individuali dell’altro — e questi obiettivi di vita dovrebbero essere più o meno compatibili. Se inizi a realizzare quanto in disaccordo sono le vostre speranze per il futuro, potresti aver bisogno di fare un passo indietro dalla relazione, dice Brenda Della Casa, autrice di “Cenerentola era una bugiarda: la vera ragione per cui non puoi trovare (o tenerti) un principe”.

“Le relazioni a lungo termine tra due persone che in ultima istanza non condividono lo stesso obiettivo non faranno altro che procurare patemi”, sostiene.

8. Ti sei sentito molto insicuro da quando hai intrapreso la relazione.

La tua autostima in nessuna maniera dovrebbe essere legata all’opinione del tuo partner o alla tua situazione sentimentale; il tuo valore come persona deriva da chi sei. Ciò significa che se il tuo partner ti fa sentire non amato o insicuro di te stesso fino al punto di avere l’ansia, hai bisogno di affrontare la questione, dice Clark.

“Uscire con la persona sbagliata può aumentare la tua ansia e la tua insicurezza”, afferma. “D’altra parte, la giusta relazione aumenta la tua fiducia in te stesso e la tua soddisfazione: ci sentiamo incoraggiati a combattere per dare il meglio di noi stessi perché siamo amati e accettati per quelli che siamo”.

9. Stai pensando a qualcun altro.

Se ti sta continuamente domandando se le cose sarebbe state migliori con il collega del tuo ragazzo, potresti avere dei problemi, afferma Sbrochi. Un altro brutto segnale? Fantasticare su come sarebbe la tua vita se tornassi a essere single.

“I casi potrebbero essere due”, sostiene Sbrochi. “O semplicemente non ti piace la persona con cui stai o forse hai bisogno di esplorare più a fondo dentro di te la ragione per cui non sei soddisfatto dell’altro. Chiediti perché stai nascondendo cose fuori dalla relazione. Quando trovi le risposte, puoi lavorare sulla tua relazione — o decidere di stare per conto tuo”.

10. Hai bisogno di cambiare chi sei per soddisfare il tuo partner.

Non esiste coppia al mondo che ama ogni cosa dell’altra persona. (Siamo abbastanza sicuri che anche Angelina Jolie qualche mattina si alza ed esclama, “Un’altra volta i peli della barba nel lavandino, Brad? No, no, no”.) Ma se il tuo partner ti tratta come il suo progetto personale — qualcuno che lui si sente obbligato a cambiare per renderlo alla propria altezza — ti trovi senza dubbio nella relazione sbagliata, dice Della Casa.

“Quando il tuo partner ti fa sentire come se non potessi completamente esprimere te stesso o ti punisce o ti scredita quando fai una battuta o esprimi un’opinione non condivisa, è un problema”, afferma. “Se non puoi essere te stesso con il tuo compagno e non vieni accettato per quello che sei, qual è il senso della relazione?”.

© Riproduzione Riservata

You must be logged in to post a comment Login

I cookie ci aiutano ad offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizzando il nostro sito accetti i cookie. Privacy Policy | Ok