Come recuperare foto da uno Smartphone caduto in acqua?

By
Updated: agosto 7, 2017
E’ estate, tempo di mare, piscina e vacanze! I nostri Smartphone sono sempre con noi ad immortalare momenti felici ed allegri. Ormai lo Smartphone ha completamente sostituito la macchina fotografica in vacanza, poichè più piccolo e maneggevole. Grazie alle fotocamere di altissima qualità siamo in grado di scattare Pics davvero meravigliose! Non possiamo certo dimenticare che scattando una foto con lo smartphone può essere condivisa

immediatamente sul canale social preferito!!E questa è una delle tendenze più diffuse tra i più giovani e non.
Ma cosa succede se il tuo smartphone cade in acqua? E’ un vero problema…. La caduta in acqua di un dispositivo è un evento assolutamente infausto. Non soltanto per il valore del dispositivo stesso, che viene danneggiato in maniera definitiva, ma anche per i dati al suo interno, non più disponibili. Una caduta in acqua porta con sè una serie di conseguenze, più o meno risolvibili. A sua volta va distinta la caduta in acqua dolce da quella salata (mare per intenderci) che risulta sicuramente più aggressiva. In entrambi i casi bisogna intervenire con la massima urgenza per evitare che l’ossido aggredisca i componenti interni,rendendo vano qualsiasi operazione tecnica. Tutti i dispositivi che entrano in contatto con acqua o qualsiasi altro liquido devono essere sottoposti ad un trattamento di deossido per l’eliminazione di qualsiasi traccia di liquido al suo interno. Si può ricorerre a questo tipo di intervento tecnico qualora si desideri recuperare i dati dallo smartphone caduto in acqua ma non per tentarne la riparazione. Tutti i dispositivi che subiscono questo tipo di danneggiamento infatti, una volta trattati professionalmente in laboratori di recupero dati, possono riattivarsi come se nulla fosse accaduto permettendo il recupero di foto, video, rubrica, messaggi, ecc, per poi spegnersi dopo poco ed in maniera definitiva. Diffidare quindi dalle operazioni fai-da-te o dai trucchi casalinghi che si trovano sul web, perchè
significherebbe causare maggior danni o, peggio, perdere tempo ed arrivare in un laboratorio di recupero dati troppo tardi dal momento dell’evento.
© Riproduzione Riservata

You must be logged in to post a comment Login

I cookie ci aiutano ad offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizzando il nostro sito accetti i cookie. Privacy Policy | Ok