PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI TRASLOCA ALLA NUVOLA CON TANTE NOVITA’ IN UN’EDIZIONE CHE CRESCE IN NUMERI

By
Updated: novembre 20, 2017

Presentata la XVI edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria di Roma con oltre 500 editori, 550 appuntamenti e più 1000 autori presenti.
ROMA – Si è svolta questa mattina presso il Roma Convention Center La Nuvola la conferenza stampa di presentazione della sedicesima edizione di Più Libri Più Liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e in programma a Roma dal 6 al 10 dicembre. La grande novità di quest’anno è sicuramente rappresentata dalla nuova sede, la Fiera abbandona, infatti, la storica sede del Palazzo dei Congressi per trasferirsi, sempre all’Eur, al Roma Convention Center La Nuvola, il centro congressuale progettato da Massimiliano e Doriana Fuksas. E se portare una fiera del libro all’interno del contesto architettonico più all’avanguardia d’Europa può rappresentare una nuova sfida per le manifestazioni editoriali, di sicuro Più libri più liberi consentirà per la prima volta a chiunque, ma prima di tutto ai romani di entrare, dopo oltre un decennio di attese, in questa fantastica struttura che in più di una occasione è stata al centro di polemiche.
Parlando di numeri, Più libri più liberi può sicuramente essere considerato l’evento editoriale più importante della Capitale. Dedicato esclusivamente all’editoria indipendente, i numeri quest’anno sono in netta crescita: presenti ben 500 editori (100 in più dell’anno scorso), con 550 appuntamenti in programma (200 in più rispetto al 2016) e 3.500 mtq di spazi dedicati alle case editrici.
A inaugurare la manifestazione il 6 dicembre, che avrà come tema centrale la Legalità, sarà il Presidente del Senato Pietro Grasso che interverrà a Speciale Quante Storie di Corrado Augias che andrà in onda per l’occasione in diretta dal Roma Convention Centre La Nuvola. Grasso sarà anche protagonista dell’incontro Politica e antimafia con Lirio Abbate.
Molti gli autori italiani e internazionali e i giornalisti che saranno presenti, oltre mille, tra i più attesi ci sono: Taty Almeida, una delle madri di Plaza de Mayo nella Giornata Mondiale dei Diritti Umani (10 dicembre), la scrittrice turca dissidente Asli Erdogan, Sergio Maldonado, fratello di Santiago, il cui cadavere è stato rinvenuto a ottobre nel Sud dell’Argentina. E poi Luis Sepulveda, il Pulitzer Margo Jefferson, Paul Beatty e tra gli italiani Fulvio Ervas, Roberto Saviano, Teresa Ciabatti e Paolo Di Paolo.
Molti anche gli appuntamenti con le principali testate italiane, con particolare attenzione all’attualità, la politica e l’informazione. Terrorismo, Trump, Europa, frontiere, migrazioni, corruzione e i nuovi nazionalismi questi ed altri i temi che verrano discussi a Più libri Più liberi, ma anche la politica con Romano Prodi, Marco Minniti e Valeria Fedeli, mentre di Unioni civili ci parlerà Monica Cirinnà. Si parlerà inoltre di Mafia con Attilio Bolzoni, della Russia con Ezio Mauro e di corruzione delle squadre sportive con Enrico Mentana, di legalità nello sport con Franco Gabrielli e Giovanni Malagò.
Sarà presente anche tanta creatività romana raccontata e rappresentata dal dialogo tra Gigi Proietti e Walter Veltroni sulle bellezze di Roma, ad Ascanio Celestini, da Laura Larcan a Zerocalcare.
E per finire un ricco programma professionale per gli addetti ai lavori, un ampio spazio dedicato ai ragazzi e, altra novità di quest’anno, per la prima volta sarà allestito, in collaborazione con il MAXXI, lo spazio The Photo Book Cloud, a cura di Arianna Rinaldo e Chiara Capodici, e prodotta da Cortona On The Move e Leporello Books et al., che accoglierà due mostre fotografiche: Zurumbático del fotografo venezuelano Luis Cobelo, e Dear Japanese di Miyuki Okuyama.
Più Libri più Liberi vi aspetta al Roma Convention Center La Nuvola, all’EUR, dal 6 al 10 dicembre.

© Riproduzione Riservata

You must be logged in to post a comment Login

I cookie ci aiutano ad offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizzando il nostro sito accetti i cookie. Privacy Policy | Ok