Attualmente, per varie ragioni, quasi tutti possiedono un conto corrente in banca o alle poste.

Un tempo, però, per aprirne uno era necessario recarsi fisicamente negli uffici mentre, oggigiorno, grazie allo sviluppo tecnologico, è possibile ottenerlo comodamente online tramite pc o addirittura in alcuni casi con lo smartphone da casa propria.

Per aprirne uno è sufficiente disporre di una connessione ad internet e dei propri documenti. Ma nella pratica, come fare per aprire un conto corrente online? Per rispondere in modo esaustivo a queste domande, abbiamo redatto una chiara e semplice guida, con l’obiettivo di fornirti tutte le informazioni necessarie.

Le caratteristiche del conto corrente

Il conto corrente è uno strumento bancario con cui è possibile gestire ed accumulare il proprio denaro.

Una volta depositati sul proprio conto corrente i soldi vengono gestiti dall’istituto di credito selezionato che si impegna ad offrire solide garanzie di protezione sul cosiddetto denaro elettronico.

Di fatto, aprendone uno, il correntista (ovvero il proprietario di quel conto) crea un luogo dove collocare i suoi soldi e dove gestire tutte le operazioni, in entrata e in un uscita.

Aprire un conto corrente online è conveniente?

Aprire un conto corrente online può essere vantaggioso perché assicura diversi benefici, tra cui:

  • protezione del denaro che, sotto la custodia dell’istituto di credito, gode della massima sicurezza;
  • la possibilità di pagare le utenze o le bollette tramite le domiciliazioni bancarie;
  • ricevere il proprio stipendio direttamente sul conto;
  • effettuare dei pagamenti sotto forma di bonifico;
  • pagare attraverso una carta di credito collegata al conto corrente;
  • gestione facile ed immediata del denaro, grazie all’home banking, utilizzando le app.

Se vuoi saperne di più, puoi leggere il nostro articolo con tutte le caratteristiche ed i vantaggi di un conto online.

Come aprire un conto corrente online

Vediamo, passo dopo passo, come aprire un conto corrente online.

Per prima cosa è necessario registrarsi sul sito dell’istituto finanziario a cui si vuole aderire. Per questa operazione ti sarà sufficiente creare un nome utente e una password (magari trascrivile su un foglio, in modo da non dimenticarli!); con queste credenziali, potrai accedere alla tua area riservata, sfruttando tutte le funzionalità del sito.

Terminata questa fase di registrazione, occorre scegliere che tipo di conto corrente si vuole aprire. Infatti, è utile sapere che ne esistono di diversi tipi; alcuni permettono di effettuare poche operazioni mentre altri, al contrario, consentono di usufruire di maggiori servizi.

La differenza che li caratterizza è riscontrabile anche nel prezzo. Questo è un vantaggio poiché potrai aprire un conto corrente online scegliendo in base alle tue reali esigenze.

Una volta chiarite le idee su quale tipo di conto aprire, sarà necessario leggere ed accettare le condizioni contrattuali. Di fatto, l’apertura di un conto corrente sancisce l’inizio di un rapporto tra l’istituto di credito e il correntista.

Per questo motivo è fondamentale avere ben chiare le condizioni del rapporto. Il consiglio che possiamo darti è quello di leggere scrupolosamente tutto il contratto e, magari, scaricare il pdf per una lettura più confortevole.

Il passo successivo prevede l’invio della documentazione richiesta e, contestualmente, di esprimere il proprio consenso.

Dopo aver accettato tutte le clausole, dovrai provvedere ad inviare la scansione dei tuoi documenti, ovvero della carta di identità e del codice fiscale (o tessera sanitaria). Una volta finito, non dovrai far altro che attendere l’esito, tramite mail, dalla tua banca!

Per poter concludere questa fase dovrai superare il meccanismo di riconoscimento univoco che, molto spesso, consiste nella ricezione di una password o un codice segreto direttamente sul proprio numero di telefono.

Tale codice, nella pratica, costituisce una password e, di fatto, prende il posto della firma che, normalmente, avresti dovuto apporre di persona dinanzi ad un impiegato o al direttore.

Alcune banche per completare questa operazione richiedono la propria app che, in pochi passi, puoi scaricare dal Play Store o dall’Apple Store.

Invece, altre banche, per garantire la massima sicurezza e trasparenza nell’esecuzione della pratica, possono richiedere una forma di consenso digitale, mediante webcam. Di che si tratta? Semplicemente, tramite la videocamera, dovrai leggere un piccolissimo testo in cui, sostanzialmente, dovrai pronunciare le tue generalità ed accettare le condizioni del contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *